TISANA AL MIRTILLO CONTRO LA DIARREA

Il mirtillo, grazie alle sue proprietà antiossidanti, astringenti e lenitive è ottimo per la preparazione di una tisana utile contro la diarrea. Ecco come prepararla.

Il mirtillo è una pianta della famiglia delle Ericacee, già nota in passato per le sue proprietà medicamentose. Infatti, la prima prescrizione terapeutica documentata si deve a Dioscoride, il quale la segnalava nel trattamento delle forme dissenteriche. Oggi è possibile preparare una tisana con i frutti essiccati del mirtillo, utile per le sue proprietà astringenti e lenitive contro la diarrea.

 

Sintomi e cause della diarrea

La diarrea è caratterizzata da evacuazioni frequenti, dolori e spasmi al basso ventre, gonfiore e in alcuni casi, nausea e febbre.

Le cause più comuni di questo disturbo sono senza dubbio le intossicazioni alimentari e le infezioni gastrointestinali. Queste possono essere dipendere da batteri nocivi, ingeriti con cibo o acqua contaminati; o da infezioni virali come herpes simplex e l’epatite.

Ci sono, però, anche casi in cui la diarrea è sintomo di patologie più gravi, come la celiachia, il morbo di Crohn, il diabete, l’epatite.

Infine, la diarrea può essere anche la reazione del corpo a farmaci come antibiotici, ipotensivi e chemioterapici

 

Il succo di mirtillo è un antinfiammatorio naturale: scopri perchè

 

Caratteristiche e proprietà del mirtillo

Il mirtillo (Vaccinium Myrtillus) è un piccolo arbusto con foglie ovali o ellittiche, dal margine dentellato, fiori penduli e solitari, di colore bianco-rosato, e frutti dall’aspetto di bacche, ma che in realtà sono false bacche, come le banane.

Del mirtillo si utilizzano più parti: i frutti, le foglie, e parti meristematiche.

Le bacche del mirtillo nero, ad esempio, contengono molti acidi organici, zuccheri, tannini, pectina e vitamine A, C, che conferiscono ai frutti proprietà capillaro-protettrice, utile in caso di fragilità capillare, soprattutto a carico della retina.

Inoltre le bacche hanno un’azione antiossidante molto importante, che risulta utilissima contro la formazione dei radicali liberi e la formazione delle placche aterosclerotiche nelle pareti dei vasi sanguigni.

Sono proprio i frutti del mirtillo ad avere un effetto antisettico utile nel trattamento della diarrea, delle coliche dolorose addominali e delle cistiti.

Le foglie del mirtillo, invece, contengono tannino, glucosidi flavonoidi e glucochina, sostanza che abbassa il contenuto di glucosio nel sangue: possiedono perciò un effetto ipoglicemizzante, consigliato a chi soffre di diabete.

Dai giovani getti, infine, si ricava il gemmoderivato, un potente antinfiammatorio che ripristina l’attività enzimatica intestinale.

 

Tisana al mirtillo

  • Caratteristiche: Degno rimedio contro la diarrea, si trova in tre differenti specie: nero, rosso e blu. Contiene zuccheri e molti acidi, in particolare l’acido citrico (che protegge le cellule) ma anche l’acido ossalico, l’idrocinnamico e il gamma-linolenico.
  • Ricetta: per preparare una tisana contro la diarrea al mirtillo vi servono 4 cucchiai di mirtillo in bacche essiccate da far bollire in un litro d’acqua per cinque minuti; lasciate riposare per altri 5, quindi filtrate e bevete.
  • Utilizzo: consumarne due tazze lontano dai pasti. Per i bambini si consigliano dosi dimezzate.
  • Proprietà: antidiarroico, astringenti, antinfiammatorie, lenitive. (fonte)

SEGUICI SU FACEBOOK:

CONDIVIDI SU:

Commenti

commenta